Reblog: I nostri corpi? Sono già “sottomessi”

Non sono i musulmani che ci vogliono chiuse a casa ma è il capitale, con tutta la logica del biopotere che ci usa in ogni modo possibile, che ci vuole a casa a fare figli, con l’assillo della bassa natalità perché bisogna generare persone che paghino le pensioni adesso, mentre si tengono fuori dai nostri confini persone di altra etnia perché quella gente lì al capitale serve, povera, affamata, in modo da poterla sfruttare più e meglio di quanto non sfrutti noi.

estratto da: I nostri corpi? Sono già “sottomessi”! – risposta ad Alessandra Bocchetti – Al di là del Buco.

Così come vuole gli omosessuali al massimo in quanto macchiette di contorno simpatiche, dalla battuta salace e dai vestiti sgargianti, firmati che fanno lavori superfighi come lo stilista, l’architetto o l’avvocato. Mai si sente parlare di omosessuali muratori, baristi, contadini o idraulici. Il capitalismo non vuole un omosessuale proletario perché non vuole a priori un proletario.

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...