Qual io fui vivo, tal son morto

 

 

Vuoi perfezionare il mondo?
Non credo sia possibile.
Il mondo è sacro
Non può essere migliorato.

Se lo alteri, lo rovini
se lo tratti come un oggetto, lo perdi.

C’è un tempo per essere in vantaggio
c’è un tempo per rimanere indietro
c’è un tempo per muoversi
c’è un tempo per riposarsi
c’è un tempo per essere forte
c’è un tempo per essere fragile
c’è un tempo per stare al sicuro
c’è un tempo per stare in pericolo.

L’esperto vede le cose come sono
senza tentare di cambiarle
le lascia fare a modo loro
e dimora al centro del cerchio.


C’era qualcosa senza forma e perfetto
prima che nascesse l’universo
È sereno. Vuoto.
Solitario. Costante.
Infinito. Eternamente presente.
È la madre dell’universo.
In mancanza di nomi migliori,
la chiamo Tao.

Scorre in tutte le cose,
dentro e fuori, e ritorna
all’origine di tutte le cose.
Il Tao è grande
L’universo è grande
La Terra è grande
L’umanità è grande.
Queste sono le quattro potenze.

L’uomo segue la terra,
la terra segue l’universo,
l’universo segue il Tao
il Tao segue solo sé stesso.

Annunci

Un pensiero su “Qual io fui vivo, tal son morto

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...